Come creare risposte condizionali per Facebook Lead Ads

Facebook lead ads è un ottimo strumento per raccogliere i dati dei tuoi potenziali clienti senza mandarli fuori da Facebook.

Questo strumento è diventato ancora più potente con l’introduzione della possibilità di inserire risposte condizionali.

Ti stai chiedendo cosa intendo con rispose condizionali? Te lo spiego subito.

Ma prima facciamo un piccolo riassunto di tutto quello che c’è da sapere sulle Facebook lead ads.

Le Facebook lead ads ti permettono di usare un form creato da te per raccogliere i dati direttamente dalla tua pubblicità su Facebook.

Quando crei una Facebook lead ads puoi scegliere quali informazioni il tuo potenziale lead dovrà inserire nel form (nome, cognome, email ecc.).

Ma la cosa più interessante è che puoi anche decidere di creare domande personalizzate. 

Le domande personalizzate sono molto interessanti perché ti permettono di profilare il tuo lead in maniera più approfondita.

Da qualche tempo quando si crea una domanda personalizzata si hanno tre opzioni: risposta breve, multiple choice e risposta condizionale. 

Risposte condizionali

Andiamo a vedere nel dettaglio che cosa sono le riposte condizionali e come puoi usarle nelle tue Facebook lead ads per ottenere risultati migliori e lead più profilati.

COSA SONO LE RISPOSTE CONDIZIONALI?

Le risposte condizionali ti permettono di fare una serie di domande che forniscono opzioni di risposta diverse in base alla risposta precedente.

Rileggi la frase precedente un paio di volte. Ho fatto persino fatica a scriverla 😀

Se hai ancora qualche perplessità sulle applicazioni pratiche dell’affermazione non disperare ora ti spiego.

ATTENZIONE! Non confonderti con le domande condizionali!

Non stiamo parlando di domande diverse in base alle risposte del tuo lead. Ricorda stiamo parlando di risposte.

Questo significa che ESCLUDIAMO casi come questo:

Domanda 1: Hai mai giocato a calcio?

Risposta: Si

Domanda 2: Per quanti anni hai giocato a calcio?

Risposta: 7

Se alla prima domanda il nostro ipotetico lead avesse risposto NO, la seconda domanda non gli sarebbe stata posta.

Questo tipo di processo non è quello di cui ti sto parlando. A noi interessano le risposte.

Nelle risposte condizionali le domande rimarranno sempre uguali indipendentemente dalle riposte.

Quello che cambierà saranno le opzioni di risposta possibili, in base alle risposte precedenti.

Vado con un altro fantastico esempio, tieniti forte che mi sbizzarrisco.

Domanda: Che tipo di pallone vuoi ? (opzioni: gomma, cuoio)

Risposta: Cuoio

Domanda: Di che colore vuoi il pallone? (opzioni: bianconero o rossonero)

Risposta: Bianconero

Facile no? Ma in questo modo non staresti sfruttando tutte le potenzialità delle Facebook lead ads.

Facciamo finta invece che tu abbia programmato degli eventi in cui fai un coaching su Facebook ads. Alcuni eventi si terranno a Settembre e altri a Novembre.

Ogni evento si terrà in giornate e orari differenti. Hai capito dove voglio andare a parare? Vediamo come potresti strutturare le Facebook lead ads e le risposte condizionali in questo caso.

Domanda: In che mese vuoi partecipare alla nostra giornata di coaching? (opzioni: Settembre/Novembre) 

Riposta: Settembre

Domanda: Quale giorno vuoi partecipare? (opzioni per Settembre: 15, 22, 27)

Risposta: 22

Domanda: In quale sessione vuoi partecipare? (opzioni per il 22 Settembre: 10.30, 15.00)

Risposta: 10.3o

Bello davvero, molto utile per alcuni tipi di campagna. Ma come diamine faccio a configurarle?

Non avrai pensato che ti lasciassi tutto solo nella configurazione vero? Per chi mi hai preso? 🙂

Andiamo subito a vedere come fare il setup delle risposte condizionali nelle Facebook lead ads.

COME FARE IL SETUP DELLE RISPOSTE CONDIZIONALI

Ammettilo, quando hai visto questa schermata un pò ti sei perso.

 

facebook lead ads

 

Beh a me è successo. Ho una paura incredibile ogni volta che Facebook mi chiede di caricare un file CSV.

Ma non temere, ho affrontato questa terribile sfida e ora te lo spiego papale papale.

Per prima cosa ti consiglio di scaricare il file fac simile che Facebook ti mette a disposizione. Potrai usarlo come matrice per il tuo.

Una volta scaricato dovrai compilarlo solamente con le opzioni di risposta condizionale. Le domande infatti le dovrai inserire più avanti su Facebook.

Un consiglio che ti posso dare è di farti un bello schizzo a mano delle domande e delle risposte che desideri utilizzare.

Per questo tipo di cose uso spesso anche tool di mindmapping come Mindmeister.

Dovrai elencare tutti gli scenari di risposta possibile. Uno per riga. Guarda lo screenshot qui sotto per capire cosa intendo.

Questo file si rifà sempre al mio esempio del coaching.

 

facebook lead ads file

 

Una volta completato il file (è più difficile pensarlo che farlo fidati), potrai inserire le domande.

Andiamo a vedere se è filato tutto liscio.

DOMANDA 1:
Facebook lead ads 0

DOMANDA 2:

Facebook lead ads 4

DOMANDA 3:

Facebook lead ads 3

 

Ci siamo! Tutto come ci aspettavamo.

P.S. ho avuto qualche fastidioso imprevisto con l’upload del file csv.

Nel caso in cui Facebook ti dica che c’è qualche valore mancante prova a separare i valori del file con la virgola MANUALMENTE e disporli su una sola colonna.

 

faceboook lead ads 6

 

COME UTILIZZARE LE RISPOSTE CONDIZIONALI

Questa nuova funzionalità delle Facebook lead ads è molto interessante per diversi aspetti.

Gli esempi che ho portato in questo articolo non sono di certo le applicazioni migliori, ne sono abbastanza sicuro.

Questa funzionalità aggiuntiva delle Facebook lead ads però potrebbe tornare utile per segmentare i lead acquisiti e proporgli poi contenuti differenti.

Di certo sarebbe molto più utile avere la possibilità di fare domande condizionali (come visto nell’esempio sopra).

Non ci resta che aspettare e vedere se zio Mark ci accontenta, nel frattempo come utilizzerai le risposte condizionali di Facebook lead ads?

Fammelo sapere nei commenti!

P.S. se questo articolo ti è piaciuto lascia un +1 e condividilo sui tuoi social. Grazie in anticipo! 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *